AGRITURISMO LA LENTICCHIA

La Lenticchia Agriturismo e Società Agricola si estende per la maggior parte nella pianura di Magliano (Forlì) sui terreni che appartengono alla famiglia Foschi dalla metà del 1800.

Per oltre un secolo la tenuta fu gestita a mezzadria, ma negli anni 1950/60 le entrate per la vendita del bestiame e prodotti agricoli riuscivano difficilmente a coprire i costi.

Nonostante ciò la famiglia Foschi è sempre stata contraria all’utilizzo di diserbanti, concimi e trattamenti chimici e “tutte quelle porcherie che si usano oggi” e preferiva produrre meno ma ingrassare la terra solo col letame delle  bestie.

Questa gestione e la creazione nel 1984 dell’Oasi Faunistica di Magliano, promossa nel 1995 a Sito di Importanza Comunitaria, ha portato ad un aumento notevolissimo della biodiversità delle specie di uccelli presenti nella zona.

In questa oasi di storia e natura, nel 2011 arriva Filippo: cuoco vegano e aspirante contadino. Comincia a fare esperienza su questi terreni alle dipendenze dell’Azienda Agricola di Foschi coltivando il suo primo campo di ceci.
Il primo raccolto viene interamente venduto agli INGASATI, Gruppo di Acquisto Solidale forlivese di cui lui stesso fa parte.

Da allora, anno dopo anno, le produzioni aumentano in quantità e varietà: ceci, lenticchie, borlotti,  grano antico Senatore Cappelli e Gentil Rosso, farro Dicocco e, dulcis in fundo, soia no ogm per gli amici della gastronomia RaVegan.
Tutte le produzioni vengono vendute direttamente a Gruppi di Acquisto Solidali della regione, ristoranti e negozi tipici del territorio.

Nel frattempo, in collaborazione con enti del territorio, Filippo porta avanti progetti didattici e sociali legati all’agricoltura.

Nel luglio 2016 Filippo e Claudia, conosciuta negli INGASATI, aprono la Società Agricola La Lenticchia, che si occuperà di Agricoltura Biologica e di un Agriturismo con camere per ospitalità rurale.

Grazie al contributo FEASR di 30.000€ a fondo perduto ottenuto dll’Unione Europea concorrendo al bando di Primo Insediamento in agricoltura del PSR 2014-2020, Filippo e Claudia potranno finalmente dotarsi di attrezzi professionali a norma di legge e in particolare:
– trattrice agricola CASE IH Farmall C75
– erpice rotante BREVIGLIERI Mek 100 V 20
che permetteranno di diserbare a fondo i campi per poter ottenere raccolti più consistenti e di qualità più alta rispettando le norme della certificazione biologica avviata a gennaio 2017.

ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish